fbpx

Stabilizza la temperatura del tuo compressore d’aria

La compressione dell’aria per uso industriale genera calore e il calore è il nemico quando si tratta di durata del compressore d’aria e prestazioni efficienti. I compressori d’aria utilizzano vari sistemi per dissipare il calore e stabilizzare la temperatura attorno ai componenti sensibili. Più dell’80% dell’elettricità consumata dai compressori d’aria industriali viene convertita in calore.

La pulizia dei componenti di raffreddamento del compressore d’aria consente al sistema di impedire che temperature estreme riducano le prestazioni. La temperatura ambiente contribuisce alle temperature di esercizio, quindi quando il termometro si alza, monitora attentamente la lubrificazione del compressore d’aria per assicurarti che rimanga entro le soglie del produttore. Le unità raffreddate ad acqua, siano esse a circolazione aperta o chiusa, o una fonte esterna come nel caso di alcune applicazioni di bordo che utilizzano acqua di mare), devono far controllare regolarmente le loro forniture d’acqua.

 

Dovrai controllare non solo la temperatura dell’acqua di fonte, specialmente durante l’estate, ma anche la sua alcalinità, eventuali additivi chimici e la concentrazione di solidi disciolti. Indipendentemente dal fatto che il compressore d’aria sia raffreddato ad aria o ad acqua, la sostituzione dei filtri e la manutenzione di tutte le apparecchiature correlate come aftercooler, scambiatori di calore, torri di raffreddamento, ecc. È la chiave per prevenire l’usura prematura e i tempi di fermo non pianificati.